Come prendersi cura del cuoio capelluto secco

COME PRENDERSI CURA DEL CUOIO CAPELLUTO SECCO

Come dare nuovo lustro a una cute arida.

COSA SI INTENDE PER "CUOIO CAPELLUTO SECCO"?

Il cuoio capelluto non è facile da esaminare e può essere arduo identificare il problema da cui si è afflitti. Prima di ricorrere alla lente di ingrandimento, però, chiariamo subito che un cuoio capelluto secco spesso si accompagna a una sensazione di tensione cutanea, con desquamazione visibile e prurito. Suona familiare? Continua a leggere per scoprire come porre rimedio a una cute arida.

CUOIO CAPELLUTO SECCO E FORFORA

Abbiamo detto che una visibile desquamazione cutanea è segno di secchezza... ma i due fenomeni sono direttamente correlati? La desquamazione è una condizione della cute nota come forfora. Si tratta di un disturbo comune almeno quanto la secchezza cutanea e può rivelarsi fastidioso al punto da compromettere la nostra autostima. Il cuoio capelluto diventa secco quando perde buona parte della sua naturale idratazione e si irrigidisce, magari a causa di fattori quali basse temperature o un'eccessiva quantità di prodotti di styling.

La forfora, però, non segnala necessariamente una condizione di cuoio capelluto secco. Queste fastidiosissime scaglie biancastre possono avere svariate cause, anche se il colpevole rimane la Malassezia, un'infezione fungina che prolifera nelle regioni grasse della cute. Quando la naturale barriera protettiva del cuoio capelluto si indebolisce, gli irritanti prodotti dalla Malassezia si nutrono dei grassi in eccesso presenti sulla pelle. L'infiammazione che ne consegue ha l'effetto di accelerare il processo di ricambio delle cellule epiteliali, dando luogo alla forfora.

Come prendersi cura del cuoio capelluto secco - Cute secca e forfora
Come prendersi cura del cuoio capelluto secco - Trattamento della cute secca

PRENDERSI CURA DEL CUOIO CAPELLUTO SECCO

1. Bere molta acqua

Il primo passo per una cute sana è anche quello più elementare. Bere almeno otto bicchieri d'acqua al giorno può sembrare semplice, ma durante le giornate più frenetiche può capitare a tutti di non idratarsi a sufficienza. Inizia a impostare promemoria sul telefonino per essere certo di fornire all'organismo la dose giornaliera di liquidi di cui ha bisogno, e ricorda anche di bere più acqua in presenza di temperature particolarmente basse o alte che potrebbero avere effetti deleteri sul cuoio capelluto.

2. Prediligere look naturali

L'uso eccessivo di lacche e piastre per capelli può aggravare la secchezza cutanea, ma anche esagerare con il phon ha effetti dannosi sul cuoio capelluto. Meglio quindi evitare di sottoporre i capelli a trattamenti di styling con temperature troppo alte (salvo per le occasioni davvero speciali!) e lasciare respirare la cute il più possibile curando anche l'idratazione. La prossima volta che vuoi cambiare look, dimostra un po' di creatività ed elabora una pettinatura naturale senza inutili artifici!

Come prendersi cura del cuoio capelluto secco - Cute secca e forfora
Come prendersi cura del cuoio capelluto secco - Trattamento della cute secca

3. Scegliere lo shampoo giusto

Utilizzare prodotti non adatti potrebbe aggravare la secchezza del cuoio capelluto, eliminando i residui di sebo ed esasperando la forfora e la relativa sensazione di fastidio. Non riesci a orientarti tra le miriadi di opzioni disponibili? Consigliamo di puntare su shampoo appositamente formulati come  CLEAR Deep Nourish, preparato con olio di vinaccioli per nutrire i primi tre strati del cuoio capelluto^^ per una cute sana e capelli da urlo.

I nostri preziosi suggerimenti ti aiuteranno a risolvere una volta per tutte i problemi legati alla secchezza del cuoio capelluto, per un look strepitoso che dura tutto il giorno. D'altronde si sa che non c'è accessorio migliore di una capigliatura sana.

^^a livello dell'epidermide.